Questo negozio online utilizza i cookie per un'esperienza di acquisto ottimale. In questo modo, ad esempio, le informazioni sulla sessione o l'impostazione della lingua vengono memorizzate sul vostro computer. Senza cookie, la funzionalità del negozio online è limitata. Se non siete d'accordo, cliccate qui. Ok, ho capito.

Artseco

Intervista ad ARTSECO: 130 metri di portapallet

ARTSECO ha capovolto il mercato dell'arte in Germania con un sofisticato sistema di stoccaggio, un'abilità artigianale e un grande amore per l'arte. Gli scaffali di TOPREGAL giocano un ruolo importante in questo. Avete ordinato circa 130 metri lineari di scaffalature portapallet a due o tre livelli per i vostri depositi di opere d'arte a Berlino, che coprono una superficie di oltre 4.500 metri quadrati.

Come ha conosciuto TOPREGAL?

Miguel Adaro: "Finalmente abbiamo utilizzato cinque diversi sistemi di scaffalature di diversi produttori. A lungo andare non ha più funzionato perché alcune aziende se ne sono andate e i singoli sistemi erano troppo obsoleti. Mentre cercavo su Internet un nuovo fornitore, mi sono imbattuto in www.topregal.com . Questo è un buon sito. I singoli tipi di scaffali vengono spiegati in modo comprensibile. È possibile visualizzare facilmente ciò di cui si ha bisogno. E le offerte del campione facilitano il calcolo.

Perché ha consapevolmente deciso contro altre aziende berlinesi?

Miguel Adaro: Sono sempre stato favorevole a sostenere le aziende locali. Ma le aziende berlinesi erano semplicemente troppo costose. Soprattutto, ci hanno lasciato poche possibilità di negoziare. Gli scaffali li costruiamo noi stessi. Non lo volevano e hanno detto che il montaggio era incluso, il che spiegava anche il prezzo elevato. Al contrario, TOPREGAL ci ha offerto prezzi davvero buoni e la promessa di una consegna rapida. Le compagnie berlinesi, invece, avevano tempi di attesa di circa tre settimane. Questo non era accettabile per noi.

Marc Handrich: TOPREGAL ci ha avvicinato in modo molto amichevole e ci ha dato l'impressione che continuerà ad esistere per i prossimi anni e che, se continueremo ad espanderci in futuro, saremo in grado di riordinare lo stesso sistema senza problemi. Questo è particolarmente importante per noi.

In precedenza aveva avuto brutte esperienze con Ebay. Com'erano?

Miguel Adaro: Nella primavera del 2016, con il nostro nuovo magazzino centrale a Berlino-Neukölln, abbiamo avuto molto spazio a breve termine. E la necessità di molto spazio di stoccaggio è stata improvvisa. Le gallerie lo chiedevano sempre più spesso e noi abbiamo dovuto reagire rapidamente. All'epoca, anche la liquidità era una questione centrale per noi. Così abbiamo cercato su Ebay scaffali usati per carichi pesanti.

Marc Handrich: La prima volta è stata davvero una bella presa. Ma la seconda volta è andata completamente male. Si dice sempre "comprato come si vede". Come a volte sapete da Ebay, abbiamo avuto il 70% di scarti. Rottami di metallo pesante che abbiamo dovuto smaltire per primi.

Palettenregale im Lager Esempi di scaffali nel magazzino, caricati

Geschäftsführer Miguel Adaro (links) und Lagermeister Marc Handrich L'amministratore delegato Miguel Adaro (a sinistra) e il responsabile del magazzino Marc Handrich

L'arte ha molti formati, forme e materiali. Cosa c'entra con gli scaffali standardizzati?

Marc Handrich: Con noi, praticamente ogni scaffale è individuale. Semplicemente perché l'arte è sempre diversa. Abbiamo quadri grandi e piccoli, sculture pesanti e delicate installazioni. Ogni scaffale deve essere allestito e attrezzato singolarmente. Ed è per questo che è difficile per noi pianificare tutto con precisione in anticipo. Per questo motivo preferiamo assemblare gli scaffali da soli, pezzo per pezzo, così come ci servono per le rispettive opere.

Utilizzate gli scaffali al momento della consegna o fate delle modifiche individuali?

Marc Handrich: Assembliamo due scaffalature porta-pallet su cosiddette scaffalature doppie una dietro l'altra, di solito con una larghezza di due volte 1,10 m e poi uno spazio tra 30 cm e 50 cm. Su tutto il piano abbiamo posato delle tavole OSB. In questa costruzione utilizziamo il livello inferiore come ripiani portafotografie per i grandi formati. Negli scomparti dei quadri stendiamo la moquette per far scivolare i quadri durante la conservazione e il recupero. Nel caso delle casse di legno, lo lasciamo al pavimento di legno, perché le casse sono poi più mobili. E grazie alla traversa, il peso delle scatole di diversi pesi può essere distribuito meglio.

Come si paga l'uso degli scaffali?

Miguel Adaro: Chiamiamo il nostro concetto "deposito gonfiabile per l'arte". Gonfiabile nel senso che gli inquilini pagano davvero solo lo spazio che usano effettivamente. In passato, intere scatole da scaffale venivano sempre affittate, indipendentemente da ciò che vi era conservato. Grazie alla nostra sofisticata gestione dello stoccaggio, siamo in grado di archiviare su un unico scaffale le immagini provenienti da diverse gallerie. Questo rende le cose più economiche per i nostri clienti.

Avete sviluppato una nuova offerta specialmente per le gallerie. Di cosa si tratta?

Miguel Adaro: Sempre più gallerie ci chiedono di allestire un proprio deposito d'arte. Da questo vogliamo sviluppare un nuovo modello di business. Elaboriamo un piano di stoccaggio completo e includiamo nel calcolo gli scaffali e il montaggio. Gli scaffali di TOPREGAL sono parte integrante del nostro nuovo servizio.

Che tipo di arte archiviate?

Miguel Adaro: Si tratta per lo più di arte contemporanea, non di vecchi maestri, perché queste opere richiedono un particolare clima ambientale con temperatura e umidità costanti. Abbiamo un Warhol e un Richter, ma soprattutto opere contemporanee di artisti emergenti come Alicja Kwade, Tony Crack o Jeppe Hein. Sono tutti artisti moderni che sono attualmente in ascesa e che sono in aumento nelle fiere.

ArtSeCo-FirmensitzLa sede di ArtSeCo in una vecchia fabbrica di malto

Come valuta la situazione attuale del mercato dell'arte?

Miguel Adaro: L'arte è diventata ancora una volta un investimento ricercato. Dov'è il ritorno dell'investimento così grande come nell'arte? Oggi esiste una nuova professione chiamata broker d'arte, che si occupa esclusivamente dello sviluppo degli artisti. E chi ha accesso alle fiere quando non è ancora permesso a nessun altro di entrare nei padiglioni. Parla con le gallerie anche prima del vernissage vero e proprio. E agisce per conto dei migliori collezionisti. Il broker d'arte ha tra le mani una decina di ricchi investitori e probabilmente ha già una loro lista dei desideri. È uno sviluppo che ricorda a chi è in giro da un po' di tempo prima del crollo del 2007.

ARTSECO ne è fortemente influenzato?

Marc Handrich: Ci concentriamo sul deposito e sul trasporto delle opere. Il nostro interesse personale e la nostra passione per l'arte rimangono inalterati.


La Art Service Company GmbH (ARTSECO) è stata fondata nel 2009 dopo la fine della crisi bancaria, che ha colpito anche la scena artistica e i trasporti d'arte. Oggi ARTSECO è rappresentata alle fiere d'arte di tutto il mondo. Nel 2012 è stato aperto a Berlino il primo magazzino d'arte secondo le direttive VDS. Era anche il più grande magazzino collettivo in associazione con altre due società di spedizioni d'arte in Europa. Come servizio ARTSECO gestisce un negozio online con materiale da imballaggio per il trasporto di opere d'arte. www.artseco-shop.de. Corsi di formazione specialistica vengono regolarmente offerti alle gallerie di Berlino. Oltre a tre sedi a Berlino, ARTSECO ha anche una filiale a Neuss.www.artseco.de

trusted shops
Protezione dell'acquirente inclusa
Molto bene
4.81/5.00